Gruppo di lavoro

In passato l’edizione critica di una fonte storica era di norma condotta a termine da un solo studioso. Oggi il lavoro necessario a una edizione critica digitale non consente più, nel bene e nel male, un lavoro di tipo individuale. La lettura e trascrizione del testo, la digitalizzazione del manoscritto, la sua codifica, la pubblicazione on line e infine la creazione del sito del progetto, ciascuna di queste attività ha richiesto infatti l’intervento di più figure professionali, come è inevitabile in qualsiasi progetto di cultura digitale.

Tali figure possono essere più o meno specializzate in peculiari pratiche e discipline, tuttavia il responsabile del progetto così come una larga parte del gruppo di lavoro deve essere necessariamente composta da figure interdisciplinari, a cavallo tra il mondo digitale e quello delle scienze umane, ossia da informatico-umanisti, in grado di gestire in maniera efficace la varietà dei contenuti e degli strumenti necessari per la realizzazione di queste edizioni (BLANKE 2014). Si rimanda per ulteriori informazioni anche al sito dell’Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura Digitale, costituitasi a Firenze il 25 marzo 2011.

Responsabile del progetto di edizione digitale:
Enrica Salvatori, Università di Pisa, Laboratorio di Cultura Digitale
Pubblicazioni presso il sito dell’Università di Pisa
Presentazione sul proprio blog accademico
enrica.salvatori (at) unipi.it

Edizione critica
Laura Balletto, Università di Genova
Edilio Riccardini, Università di Genova
Enrica Salvatori, Università di Pisa

Codifica dei testi
Roberto Rosselli Del Turco, Università di Torino
Enrica Salvatori, Università di Pisa
Chiara Alzetta, dott.ssa in Informatica Umanistica
Alessio Miaschi, dott. in Informatica Umanistica

Software di visualizzazione EVT
Roberto Rosselli Del Turco, Università di Torino
Chiara Di Pietro, dott.ssa in Informatica Umanistica magistrale
Julia Kenny, dott.ssa in  Informatica Umanistica magistrale
Raffaele Masotti, dott. in Informatica Umanistica magistrale

Sito web
Chiara Mannari, Laboratorio di Cultura Digitale, dott.ssa in Informatica Umanistica magistrale